Numerose sono le soluzioni tecniche che la SE.TE.C. propone per le varie fasi di essiccamento tipiche del ciclo di produzione degli apparecchi igienico-sanitari. Abbiamo pertanto una suddivisione principale legata alla fase tecnologica di riferimento, secondo la tabella seguente:
Vengono utilizzati principalmente per ottenere un’asciugatura rapida degli stampi in gesso installati su batterie di colaggio a bassa pressione, allo scopo di moltiplicarne la produttività giornaliera.

Sono generalmente installati a copertura delle linee di colaggio e provvisti di pareti mobili laterali realizzate con teli avvolgibili in PVC ignifugo. L’aria calda viene prodotta da un idoneo generatore di tipo indiretto collegato ad una rete di condotte di distribuzione munite di apposite bocchette di diffusione. L’aria umida viene eliminata utilizzando ventilatori assiali posti alle estremità corte
dello essiccatoio regolati da opportune sonde di controllo.

Tunnel di essiccazione per banchi tradizionali

Essiccatoi intermittenti